Lambrusco!!!!!

Pubblicato il 30 agosto 2014

Con il termine Lambrusco si indicano 9 differenti vitigni rossi e il vino da questi prodotto, solitamente rosso rubino frizzante secco, ma anche rosato e a volte bianco, spesso amabile e non di rado spumante.

L’etimologia del nome deriverebbe dal latino Labrum ovvero margine, poiché cresceva spontanea ai margini dei campi, e Ruscum cioè un qualcosa che punge il palato, “brusco” appunto. Primi cenni se ne trovano già nel I sec. a. C. in Virgilio, nativo della zona di Mantova, il quale parla nella Quinta Bucolica di una vite selvatica che si arrampica ovunque, detta proprio labrusca.

Oggi abbiamo tre tipi di Lambrusco DOC coltivati nella provincia di Modena: il Salamino di Santa Croce, il cui nome trae origine dai grappoli che ricordano dei salami, caratterizzato da un colore decisamente scuro; il Sorbara, che è forse il più noto, contraddistinto dal tipico colore rosato o rosso rubino; il Grasparossa di Castelvetro, probabilmente derivato da uve selvatiche. Altra DOC è il Lambrusco Reggiano, dal profumo fruttato e gusto di buona freschezza e morbidezza. Ma la coltivazione e produzione di Lambrusco è molto diffusa anche in Lombardia, dove troviamo il Lambrusco Mantovano DOC, prodotto con differenti varietà di Lambrusco che danno un vino sempre leggero e fruttato.

Esistono poi delle tipologie cosidette “minori”, quali il Lambrusco Viadanese, il Lambrusco Ancellotta, il Lambrusco Marani e il Lambrusco Maestri, che è appunto la tipologia utilizzata per produrre il Marcello Gran Cru!

Il Lambrusco Maestri, detto anche grappello o lambrusco di Spagna, deriva il suo nome da Villa Maestri, nei pressi della località San Pancrazio (Parma), da dove si sarebbe poi diffuso nelle altre zone dell’Emilia. Infatti è principalmente diffuso nel parmense, ma anche nella provincia di Reggio.

Tipico di questo vitigno è il grappolo di grandezza media e forma allungata, cilindro-piramidale, caratterizzato da un acino piccolo ma con buccia molto grassa e coriacea, di colore blu-nero. E si deve proprio alle peculiarità di questa buccia, la struttura importante del vino ottenuto dal vitigno Lambrusco Maestri.

Lambrusco SpumanteMARCELLO Lambrusco 75cl da catalogo 2014

Ora a voi la scelta…. preferite un lambrusco frizzante Marcello Gran Cru o un lambrusco spumante Marcello Black???